Emanuele Zecchini

Muove i primi passi nell’improvvisazione teatrale nella scuola di Reggio Emilia, divenendo in breve tempo attore della compagnia amatoriale durante il 2005. L’anno successivo si cimenta con la long form sotto la guida di Silvia Rizzo e Lea Landucci di Firenze, mettendo nel suo bagaglio artistico i format di improvvisazione con tempi lunghi.
Nel 2007 esplora per una settimana la Commedia dell’Arte con   Massimo Malucelli, dove approfondisce i diversi personaggi caratteristici di questo tipo di teatro e sviluppa ulteriormente il linguaggio del corpo.
Prodegue la sua formazione con stage tenuti da Antonio Vulpio, Gila Manetti , Jaunet Navarro e Luca Gnerucci.
Dal 2010 fa parte della compagnia “Fuori di testo” con la quale si esibisce in molti format di imrovvisazione, cabaret improvvisato e long form.
Nel 2015 entra nella compagnia professionisti di Improgramelot (RE) e inizia ad insegnare nella scuola di Improg. Il suo mantra è: “Credo che l’improvvisazione sia dar luce al compagno affinchè il palco brilli della stessa luce.”

Con Improvvisamente ha insegnato nei corsi annuali per il primo e secondo anno.

Privacy Preference Center

il sito usa cookies

Il nostro sito utilizza i cookies per memorizzare le informazioni di accesso, le opzioni di visualizzazione e per permetterci di esaminare il traffico sul sito stesso e le attività che fanno gli utenti quando si collegano.
Se non si desidera accettare i cookie di seguito, si prega di lasciare immediatamente questo sito Web e cancellare / cancellare i cookie attraverso le impostazioni / opzioni del browser.

Our website uses cookies to save access information, screen visualisation options, and to allow us to examine site traffic and user activity while on our site.
If you do not wish to accept the cookies below, please leave this website immediately and delete/clear the cookies through your browser settings/options.

WordPress, Wordfence Security, Yoast, GDPR Cookie Compliance, Akismet
Google Analytics
LinkedIn
Mailchimp